Aneddoti e riflessioni nel quotidiano mio e del mio alter ego a:

Revolutionäre Gedanken und Design Innovationen
Schöneberger Straße 5
10963 Berlin

Eravamo , ora siamo qui.
I trasferimenti comportano scatoloni e disordine, ma anche nuove idee.

Wake up!
.Dubh.'s photos See .Dubh.'s photos!

Un gradito omaggio dal caro Tato

Un altro omaggio, sempre dal Tato

So stay awake
Why the hell should I stay awake?

I looked your wall
Saw that old passport photograph
I look like I've just jumped the Berlin Wall
Berlin I love you
I'm starting to fade...

The one who follows me

Bad Chic People
Albert Speer
A Chic wishlist
Cuffiette nuove per l'iPod
L' insalatiera trasparente Ikea
Lo spremiagrumi di P. Starck



Creative Commons License
Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. Non credo serva a molto e dubito che a qualcuno interessi scopiazzare i miei posts, ma non si sa mai, c'è gente strana in giro.

Wishlist su Froogle, se vuoi farmi un regalo...





Questo è un Urban Blog!
Genova / Genoa / Italy


Blogarama - The Blog Directory
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Locations of visitors to this page
Vuoi regalarmi qualche spicciolo perchè possa mantenere i domini dei miei siti con più serenità? Vuoi che la mia gatta abbia le pappe migliori sul mercato? Vuoi che la mia cultura non si fermi e che possa comprare tanti libri da tenere e consultare?
Clicca qui sotto, te ne sarò grata!
Content © Dubh

vendredi, février 17, 2006

Bengasi, almeno 11 morti

In un sonnacchioso venerdì sera casalingo la visione della replica de "L'ispettore Barnaby" viene interrotta da un'edizione straordinaria del tg La7. Un Antonello Piroso calmo e professionale come al solito informa, con addosso una giacchetta di pelle e scravattato, dell'assedio al Consolato italiano a Bengasi, Libia. Non si sa ancora il bilancio dei morti, oscilla tra i 9 e i 30 morti. 55, finora, i feriti gravi. A quanto pare questa volta la terribile offesa consisterebbe nella maglietta mostrata dal ministro Calderoli. Ebbene, si può non concordare sulle posizioni del ministro in questo o in altri casi ma qui sembra di scorgere un tentativo (sarebbe l'ennesimo) di distrarre l'opinione pubblica, di giustificare ogni assedio, attentato, omicidio con il pretesto dell'offesa recata a questi signori che con la scusa dell'Islam stanno cercando di scatenare sempre più un conflitto che a malapena si trattiene in Occidente. Intanto in Pakistan si lancia una taglia sui disegnatori delle famigerate vignette e si continua a protestare in Iraq e in Afghanistan anche contro l'Italia.
Prima gli USA ed Israele, poi la Danimarca, la Germania, la Francia, la Spagna, l'Italia, le vignette, le magliette...quante altre scuse vorranno proporci per dirci semplicemente che stiamo andando incontro ad una cosa molto più grave di quanto ci vogliono far credere? Si arriverà alla censura totale per evitare di offendere i signorotti dell'Islam? Qui non si tratta di Calderoli, di Theo Van Gogh o di vignette "sataniche". Qui si tratta di sopravvivenza.

Comments on "Bengasi, almeno 11 morti"

 

Anonymous Anonyme said ... (11:35 AM) : 

Looking for information and found it at this great site...
»

 

Anonymous Anonyme said ... (6:02 AM) : 

Where did you find it? Interesting read here

 

post a comment