Aneddoti e riflessioni nel quotidiano mio e del mio alter ego a:

Revolutionäre Gedanken und Design Innovationen
Schöneberger Straße 5
10963 Berlin

Eravamo , ora siamo qui.
I trasferimenti comportano scatoloni e disordine, ma anche nuove idee.

Wake up!
.Dubh.'s photos See .Dubh.'s photos!

Un gradito omaggio dal caro Tato

Un altro omaggio, sempre dal Tato

So stay awake
Why the hell should I stay awake?

I looked your wall
Saw that old passport photograph
I look like I've just jumped the Berlin Wall
Berlin I love you
I'm starting to fade...

The one who follows me

Bad Chic People
Albert Speer
A Chic wishlist
Cuffiette nuove per l'iPod
L' insalatiera trasparente Ikea
Lo spremiagrumi di P. Starck



Creative Commons License
Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. Non credo serva a molto e dubito che a qualcuno interessi scopiazzare i miei posts, ma non si sa mai, c'è gente strana in giro.

Wishlist su Froogle, se vuoi farmi un regalo...





Questo è un Urban Blog!
Genova / Genoa / Italy


Blogarama - The Blog Directory
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Locations of visitors to this page
Vuoi regalarmi qualche spicciolo perchè possa mantenere i domini dei miei siti con più serenità? Vuoi che la mia gatta abbia le pappe migliori sul mercato? Vuoi che la mia cultura non si fermi e che possa comprare tanti libri da tenere e consultare?
Clicca qui sotto, te ne sarò grata!
Content © Dubh

mercredi, avril 30, 2003

Sedersi in un bar vicino al mare, con i gabbiani che volano alti, il sole che accarezza ancora gentilmente la sua schiena...è come sedersi sulle scale di San Lorenzo e sonnecchiando guardare i turisti passare, ridere divertiti dai tipici turisti tedeschi che al café di Piazza Matteotti (lo chiamo Café perché mi piace così) applaudono al cappuccino...ricordare con tanta nostalgia rue Mornay, place de la Bastille, rue Saint Antoine, Rivoli ...per me Parigi é quella, poco importano le cose turistiche, i colori orientali (mah) di Belleville, la Tour, MonMartre, l'unica chiesa dove mi son sentita vicina a qualcosa di più grande...sento il suo profumo e mi ricordo il Marais, cerco con avidità di ricordarmi di tutti i suoi sussurri che in questi giorni dona alle mie orecchie, per quando partirà, domenica sera..per quando tornerà a casa sua, nella NOSTRA Parigi..quella Parigi notturna, musicale, del tutto edonistica...il suono lontano di un violino, le chiacchiere dei ragazzi per strada, place des Vosges sotto la pioggia, il riparo sotto i portici tra le sue braccia...mentre in rue Mornay vivevamo insieme...ah, quelle été d'antan...

Comments on ""

 

Anonymous Anonyme said ... (7:45 AM) : 

What a great site film editing schools

 

post a comment